FANTASMA AZZURRINA

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
FANTASMA AZZURRINA

Voti

ricevuti
10138

Vota il tuo mito!

FANTASMA AZZURRINA

Il fantasma di Montebello

In un castello situato a Montebello, in provincia di Rimini, nella seconda metà del XIV secolo, sparì misteriosamente una bambina, che ancora oggi fa parlare di se: si tratta di Guendalina Malatesta vissuta nel Medioevo, ma conosciuta da tutti come il fantasma Azzurrina.
Guendalina era albina e aveva i capelli bianchi. L'albinismo, nel medioevo, era fonte di sospetto e paura. Le sue caratteristiche somatiche, non erano viste con simpatia e, per questo, fu accusata di stregoneria e destinata ad una morte atroce. Per farla sopravvivere e darle una speranza, i genitori non le permettevano l’uscita dal castello. Preoccupati per il futuro della figlia e per proteggerla da tali infamie, decisero di tingerle i capelli con una sostanza a base di erbe, che scuriva i capelli, ma che al contatto della luce emanava dei riflessi azzurri. Così che, tutti iniziarono a chiamare la bambina con il nome di "Azzurrina".
Ma la storia che viene tramandata da secoli riguarda la sua strana morte, avvenuta all'interno del castello. Si racconta che il 21 giugno 1375 durante un temporale, Azzurrina stesse giocando con una palla fatta di pezza e spaghi. La palla rotolò giù per una scala, che conduceva alla ghiacciaia e la bambina corse a recuperarla. Due soldati udirono un grido e si precipitarono a cercarla. Ma ogni tentativo di ritrovarla fu inutile. Il castello e l’intero borgo furono setacciati per giorni e giorni... Azzurrina era scomparsa, come dileguata nel nulla.
Dal 21 giugno, ogni cinque anni, nella notte del solstizio d'estate, nel Castello di Montebello appare il fantasma di Azzurrina, la si ascolta ridere o piangere e si sente la sua voce. Da tempo molti studiosi ed esperti stanno tentando di capire l’origine di questi suoni. Dal 1990 sono state effettuate anche delle registrazioni dell'evento, che vengono fatte ascoltare ai turisti che visitano il castello. In questi nastri, realizzati dalla RAI e dall'Università di Bologna, si sente una voce di bambina piangere sottovoce in mezzo ai rumori di un temporale. L’università di Bologna iniziò subito degli studi approfonditi e si riuscì, sempre durante il solstizio nel 1995, a registrare anche il rumore della palla che rimbalzava, il ritocco delle campane e la voce più limpida di Azzurrina, tanto da riuscire a capire chiaramente che pronunciava la parola “mamma”. Nello stesso giorno dell’anno 2000 la stessa università, registrò ancora i lamenti della bambina. Oggi il castello di Montebello, è visitato da centinaia di persone non solo per il suo valore storico-artistico, ma anche per il fantasma di Azzurrina.

E' possibile effettuare visite diurne e notturne all'interno del castello, per maggiorni nformazioni visitate il sito www.castellodimontebello.com

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 04/03/2008

aiutoo pensavo fossero solo voci invece leggnedo ho capito che è vero!! ommiddio ora avrò paura per tutte le nottttti aiutoOoooooOoOoOOoOoOo..

Data: 02/03/2008

brrrrr mi vengono i brividi

Data: 02/03/2008

noi non siamo andate a vedere il castello.ma pensiamo che questa storia sia in parte vera e in parte falsa..... noi speriamo che non sia vera.... che paura......by gio e lory sisters 4ever

Data: 02/03/2008

povera azzurrina morire cosi piccola ,ma soprattutto per giocare.io leggendo la sua storia mi sn venuti i brividi

Data: 29/02/2008

Scusate, ho visto sul sito che è possibile visitare il castello anche di sera... io questa estate vorrei andarlo a visitare e volevo chiedervi: secondo voi meglio di giorno o di sera?

Data: 28/02/2008

io vorrei sapere 1 cosa.... a me capita spesso di vedere la tenda che si muove anche se nessuna la sposta , ma nn solo a me , anche ai miei amici. e apropposito io quando ero piccola e mi ricordo benissimo vedevo una strana figura su una specie di lavagna e mi ricordo anche l'ora erano le 9.00 di mattina di ttt i giorni. xfavore chi mi sa dare una risposta mi mandi un messaggio su byllinath@live.it. grazie 1000.io voto 10.by byllinath

Data: 28/02/2008

ciao sn ancora io e devo dire che qnd sono tornata , c'era lo psicologo e ha fatto un esperimento..... ci ha fatto sedere nelle prigioni e ha chiesto di fissare il muro e di dire cosa avevamo visto.......io e altre persone avevamo visto delle immagini + delle persone e nn so' + cosa dire . xfavore rispondetemi su byllinath@live.it se qualcuno vuole sapere di + contattatemi . grazie 1000. by byllina

Data: 27/02/2008

salve serena e claudia, siamo gabriella e marlena. abbiamo visitato il castello nel 95 e abbiamo ascoltato la registrazione..impressionante. personalmente abbiamo percepito strane presenze nelle carceri e in alcune sale. gradiremmo molto ricevere le registrazione. il nostro indirizzo e-mail è capozzolo_antonio@hotmail.it grazie e ciao! =)

Data: 27/02/2008

caro daniele..coglione è il tuo cognome? se non ti interessano queste storie che stai a fà su qst sito ad offendere gli altri? trovati un altro hobby invece di dire delle cose talmente banali e inutili che possono uscire solo da una testolina come la tua! un consiglio? ci sono i cartoni animati! tanti saluti

Data: 26/02/2008

questa leggenda mi piace molto e infatti domani andro con la scuola e non vedo l ora!!!

I miti più amati
A Cesena