BAGNINO RUBACUORI

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter

BAGNINO RUBACUORI

Lo sciupafemmine

L’estate, il sole, il mare, la spiaggia allegramente punteggiata di ombrelloni a strisce colorate a perdita d’occhio, il dolce rumore delle onde, l’allegro giocare dei bambini, il profumo delle creme solari, la musica, lei che si abbronza, lui che gioca a pallavolo, lei che passeggia in riva al mare, lui che preferisce i racchettoni…. Che immagini allegre ed invitanti, fan venir voglia di partir subito per le località balneari della Romagna. La Costa Romagnola è stata da tanto tempo la pronta risposta al bisogno di vacanza di tanti ed affezionati turisti italiani ed europei e una vera e propria, indiscussa, icona della riviera è quella “sentinella”particolare che vigila sulla sicurezza dei nostri tuffi e bagni in mare: il Bagnino. E’il re incontrastato dell’arenile e scruta l’orizzonte marino dal "seggiolone" di avvistamento sulla spiaggia e dal tipico moscone rosso, vestito con la propria “divisa”da lavoro, cioè calzoncini corti e canottiera nei colori rosso e giallo. Non solo è una figura importante per la nostra sicurezza, ma è un vero divo, custode di un rito intramontabile che vede numerose e instancabili schiere di belle ragazze, cadere ogni anno ai piedi di questi supereroi del mare, inesorabilmente colpite dal fascino del Baywatch nostrano e dalla sua immagine conquistatrice. Non fingete di non aver notato che, in riviera, non importa quanto sia bello o meno, giovane o stagionato, corpulento o snello, alle prime armi o professionista consumato, di bagnini che passino l’estate soli, senza una ragazza che sieda loro accanto e li rimiri sospirosa non ne esiste uno. Eccoli, affascinanti e abbronzantissimi adoni della spiaggia, osservano il mare e vengono osservati: senza di loro l’estate non sarebbe più la stessa.

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 21/07/2006

Trai miti io ricorderei ai tempi di quando ero ragazza fine anni '70: il mitico "zanza" che si "occupava" della zona di Rimini: scandinave, tedesche erano le preferite. Firmato una genovese che ha vissuto a Bologna ed ora è tornata a Genova

Data: 23/02/2006

faccio il bagnino da 5 anni...questo articolo mi ha messo i brividi e mi ha reso davvero orgoglioso di essere cio ke sono...viva tutti i bagnini italiani!!!!!!!

Data: 21/02/2006

siamo due gocce d'acqua. W IL BAGNINO SCIUPAFEMMINE... Sarai sempre il mio modello di vita!

Vai a pagina 1 2 3
I miti più amati
A Cesena