CAVEJA

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
CAVEJA

Voti

ricevuti
3592

Vota il tuo mito!

CAVEJA

Il Simbolo della Romagna

La Caveja è il simbolo della Romagna che viene dalla tradizione contadina. L’immagine della Caveja è nota a tutti i Romagnoli, ma forse pochi sanno che cosa in realtà rappresenti.
La Caveja aveva la funzione di bloccare il giogo, portato dai buoi, al timone dell’aratro o del carro, allo scopo di evitare al timone di slittare in caso di rallentamento improvviso. Ma non solo. La Caveja, in un’epoca permeata da tradizioni scaramantico-religiose, aveva assunto il ruolo di oggetto quasi magico da utilizzare a fini propiziatori. Infatti la Caveja veniva utilizzata in rituali specifici, ad esempio, per riconoscere il sesso dei nascituri, per scongiurare l’arrivo di un temporale, per proteggere il raccolto, a fini propiziatori nelle case degli sposi novelli, per liberare chi fosse colpito dalla “fattura”, per attirare e catturare le api, inoltre, durante il periodo della Settimana Santa, gli anelli della Caveja venivano legati, come avveniva per le campane della chiesa, dal Giovedì fino al Sabato Santo.
La Caveja è costituita da un’asta di acciaio saldata ad un’apice (pagella) decorata da immagini simboliche e da anelli “musicali”. I simboli più diffusi, inseriti fra elementi decorativi, erano quelli del Gallo, della Mezzaluna, del Sole, dell’Aquila e alcuni simboli cristiani come la Croce e la Colomba

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 23/11/2007

un bel at cialout a tutti! Ragazzi ci crederete o no anni fa io ed un mio amico ci siamo tatuati la caveja sulla spalla sinistra (lato del cuore) in segno di "devozione" alla nostra amata terra. Non appena finirò il mio nuovo sito vi manderò il link e ci metterò dentro anche alcune cose sulla romagna. Proprio in questo momento un signore di gatteo mi stà confezionando una caveja alta 30 cm, ne ha prodotte diverse ma lo fa a tempo perso, nn vedo l'ora di stringerla tra le mani, anche se mi piacerebbe acquistarne una d'epoca. Un saluto caloroso a tutti i fratelli romagnoli, as videm in zir burdel, stasì ben ^^

Data: 10/10/2007

Gradirei sapere dove e' possibile acquistare una bandiera della ROMAGNA.Grazie.Piero

Data: 05/05/2007

Per la persona che voleva sapere di quello di celtico che è rimasto in Romagna. Può contattarmi all'indirizzo boxty@libero.it

Data: 25/04/2007

Salve a tutti,vorrei sapere sul periodo celtico in Romagna, e le tradicione celtichi che rimane . gracie.

Data: 23/11/2006

SALVE A TUTTI.voglio sapere sul periodo Celtico in Romagna, e cuello che rimane ancora,

Data: 14/11/2006

si dimentica di dire che la caveja di ogni proprietario aveva un suono diverso giacomini santarcangelo di r

Data: 30/09/2006

30/09/2006 Un abbraccio a tutti i romagnolisono capitato per caso nel sito cercando dei link da inserire nel nostro dei Titans Romagna (www.titans.it), una società di Football Americano che raccoglie a Forlì tutti i giocatori romagnoli che amano questo sport. "Miti di Romagna" mi è piaciuto e me lo sono salvato fra i preferiti, ma mi ha sorpreso che fra i personaggi non compaia il "mitico Capirex", al secolo Loris Capirossi, Campione mondiale piloti nel 1990 (ha soli 17 anni) e 91 in 125 su una Honda e nel 1998 nella classe 250. Ho voluto segnalarlo come vorrei segnalare anche il "Parco del Carnè e la vena del Gesso" nella collina faentina e Brisighellese. A risentirci presto, Giancarlo Spada

Data: 05/09/2006

Vorrei sapere se il simbolo della Romagna si può trovare anche in terra cotta ed eventuali rivenditori in zona Faenza - Forlì. Grazie.

Data: 16/08/2006

Salve, non sono romagnolo ma emiliano (Ferrara). Studiando alcuni aspetti delle culture antiche e folkloriche, mi sono imbattuto nella "caveja", oggetto nostrano locale che reca una straordinaria somiglianza con alcuni oggetti stranieri da me studiati (e di cui non intendo anticipare nulla, per il momento). Spero di riuscire a venire a capo al mistero, continuando a leggere sul folklore eurasiatico, e magari interrogando romagnoli veraci che non abbiano dimenticato le tradizioni di campagna. Se qualcuno avesse dei suggerimenti, li ascolterò con interesse. In ogni caso, spero di potere inviare anche al sito un resoconto della (micro-)ricerca.

Data: 28/02/2006

Salve a tutti. Innanzitutto complimenti per il sito. Sono un Romagnolo D.O.C. di Cesena e faccio parte di un gruppo di rievocazione storica del periodo Celtico, 4° secolo A.c. e siamo anche associazione culturale. Come associazione culturale abbiamo come scopo la riscoperta delle tradizioni Celtiche legate a quelle Romagnole e la riscoperta e rivalutazione del Dialetto Romagnolo che è definito un dialetto Gallo-Italico. Approposito della Caveja, secondo me ha derivazioni molto antiche, risalenti ai primi abitanti delle nostre terre. Visto l'uso "per i rituali" che avete descritto sopra! Mah..io spero sia così. Spero di sentirvi presto e perchè no, mnagari si potrebbe iniziare una collaborazione!

Vai a pagina 1 2
I miti più amati
A Cesena