GRATTACIELO DI CESENATICO

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
GRATTACIELO DI CESENATICO

Voti

ricevuti
7770

Vota il tuo mito!

GRATTACIELO DI CESENATICO

Pirellone di Cesenatico

Da più 40 anni vigila instancabilmente il mare e i suoi abitanti è il famosissimo grattacielo di Cesenatico, simbolo per eccellenza della città e di tutta la riviera. Per diversi anni è stato il grattacielo più alto d’Europa superava di uno o due piani il Pirellone di Milano. Costruito nel 1958, s’intravede l’influenza alle tendenze architettoniche del dopoguerra. È tutt’oggi la struttura in cemento armato più alta d’Italia. Di sera, con le sue lucine bianche fa compagnia ai romagnoli e ai turisti che passeggiano sul lungo mare. La vita di Cesenatico ruota intorno ad esso, a chi non è mai capitato di prenderlo come riferimento… a Cesenatico non ci si incontra in piazza ma sotto il Grattacielo! È uno tra gli edifici più fotografati della città, è alto più di 115 metri è composto da 35 piani anche se 30 sono utilizzabili. Sono 120 gli appartamenti che ospita il grattacielo, 4 per ogni piano e, in estate il numero di chi ci abita, può superare anche le 400 persone! Ha una decina di attività commerciali al piano terra di tutti i tipi, gelateria, minimarket,  negozi di abbigliamento… non manca proprio niente al grattacielo! Amato e odiato da i romagnoli oggi purtroppo crea preoccupazione perché considerato poco sicuro, infatti ultimamente è stato oggetto di forti discussioni, data la necessità di intervenire per consolidare la struttura portante, mettere in sicurezza il grattacielo e ripristinare le facciate da un lato. Ma non tutti i proprietari sono d’accordo, i lavori di ristrutturazione dovrebbero iniziare nella primavera del 2006, ma resta ancora sconosciuto se l’edificio resterà esteticamente uguale o avrà cambiamenti innovativi tanto da stravolgerne l’immagine con facciate in vetro o in acciaio. Il solitario grattacielo a guardia del bagnasciuga e del leoanardesco porto canale, è come un “titano” nonno circondato da i suoi “lillipuziani” nipoti dell’ormai cosmopolita riviera romagnola.

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 03/12/2008

SE CADE IL GRATTACIELO MI SUICIDO;TUTTE LE ESTATI VADO SOTTO DI LUI ; INCONTRO GENTE BEVO LA MIA BIRRA ;E MI SENTO SICURO PERCHE CE LUI CHI E D ACCORDO CON ME MI SCRIVA PURE ::CI VEDIAMO SOTTO IL GRATTACIELO!!!!!!!!!!!!!!!!

Data: 23/11/2008

quale demolire!abito a cesenatico da 36 anni da quando son nato e un riferimento per me e per tutti se lo ristruttuano un po che sarebbe ora e perfetto e l icona di cesenatico poi con la notte rosa si colora di rosa e coi fuochi d artificio poi e bellissimo!av salout burdell e burdeli

Data: 31/10/2008

macche' demolire!!il grattacielo deve essere solo ristrutturato all' esterno per dargli quel decoro che merita. il minimo visto che sono piu' di 40 anni che ha i piedi nell'acqua ed e' esposto alla salsedine. Che ne direste di aggiungergli una punta in cima per alzarlo di una decina di metri e magari illuminarla di blu?(di rosa per la notte rosa) salut burdel

Data: 11/09/2008

Perchè buttare giu gli edifici più alti di 5 piani? I grattaceli non sono una cosa brutta, anzi. L'Italia intera negli ultimi anni è preda dei palazzinari folli e sta diventango una disumana colata di cemento. I grattaceli sono la soluzione perchè permettono al normale sviluppo demografico di non deturpare le zone circostanti. Sono i grattaceli che hanno permesso a Madrid di tenere un'area verde attorno e dentro la città enorme. Senza i grattaceli avrebbero dovuto buttare giu alberi e radere al suolo bosci per costruire nuovi palazzi. Si calcola che entro 30 anni ogni città dovrà essere aumenta tre volte tanto in superficie per poter ospitare nuovi appartamenti e case. Se questo dovesse succedere la periferia tra città sparirebbero. I confini tra Faenza e Forlì sparirebbero e ne verrebe fuori una sola città. Senza campi, senza prati, senza alberi, senza periferia campagnola. I grattaceli (che sono più sicuri delle case in caso di terremoto) sarebbero una soluzione dai costi contenuti e dall'impatto ambientale moderato rispetto all'alternativa.

Data: 24/06/2008

perche demolire il grattacielo di cesenatico? è visibile anche dal porto canale di rimini. ne sono testimone oculare. e poi se lo buttano giù come farei riconoscere cesenatico da rimini? a proposito del porto di rimini troppo bello a sinistra si vede fino a cervia a destra fino a gabicce. praticamente nelle giornate limpide si vede gran parte della riviera romagnola

Data: 01/04/2008

Per favore ragazzi non scrivete piu' che il grattacielo dev'essere demolito.. solo a pensarlo mi viene un tuffo al cuore.. è il mio punto di riferimento.. il vero simbolo delle notti magiche.. un ritrovo.. è vero non è bellissimo ma basterebbe sistemarlo un po'! Sono di Monza.. e devo dire che Cesenatico mi manca. ne sono innamorata e ho il cuore là! Romagnoli: voi nn avete idea di quanto siate fortunati a vivere là! Sara

Data: 02/02/2008

COME TUTTE LE COSE, ANCHE IL GRATTACIELO COL TEMPO E' INVECCHIATO. L'IMPORTANTE RIMANGA IL PUNTO DI RIFERIMENTO DELLA (BELLA) CESENATICO CIAO A TUTTI WALTERINO CESENA

Data: 18/11/2007

E' UN ECOMOSTRO ! il problema e' chi altri comuni costieri stanno sbagliando nello stesso identico modo OGGI costruendo condomini ORRIBILI . UN grazie a questi AMMINISTRATORI GOLOSI

Data: 12/11/2007

Non bisogna costruirne di altri ma di sicuro meglio sistemarlo e renderlo agibile piuttosto che demolirlo.Per il campi da calcio invece è stato sprecato fin troppo territorio...fosse per me li arerei tutti........

Data: 11/10/2007

cesenatico non ha bisogno di quel mostro,demoliamolo e facciamoci un bel campo da calcio..........chi è d accordo con me??????ciao burdel

Vai a pagina 1 2 3 4 5
I miti più amati
A Cesena