Lugaresi di Cesenatico

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter

Lugaresi di Cesenatico

Benzinaio di Cesenatico

Definire il benzinaio Lugaresi di Cesenatico un mito della Romagna è probabilmente troppo. Abbiamo deciso però di inserirlo nel nostro elenco per diversi motivi: in primo luogo per tutte le segnalazioni arrivateci sul nostri portale, poi per l'effetto mediatico che è riuscito ad ottenere - Lugaresi è apparso sui principali canali televisivi nazionali, sui principali quotidiani senza considerare la canzone fatta "sui suoi testi" e la suoneria per cellulari.
Ma soprattutto abbiamo deciso di inserirlo per una parte di quella "romagnolità" che non c'è più.
La storia è molto semplice: nel 2004 il scielf (distributore self-service) di Lugaresi inizia ad avere dei malfunzionamenti così il buon benzinaio chiama una prima volta il centro assistenza di un importante distributore nazionale e lascia un messaggio alla segreteria telefonica.
Non ci è dato sapere cosa gli sia stato risposto ma tant'è che è costretto a richiamare lasciando un nuovo messaggio in cui specifica che "no è che non ci si può fare gniente, altrimenti il scielf lo chiudo" e giù la prima bestemmia.
Ancora una volta la risposta non deve essere stata soddisfacente perchè la terza telfonata è la serie i improperi e bestemmie più intensa che chiunque non l'abbia sentita (anche se sono in pochi) possa immaginare.
La cosa finirebbe comunque tra i vari problemi tra un benzinario ed n call center, se non fosse che poco dopo le registrazioni delle chiamate appaiono in alcuni siti internet ed iniziano a diffondersi per la rete. La gente inizia ad ascoltarli e, divertita a mandare la telefonata agli amici tramite e-mail.
Nel 2005 Lugaresi diventa un verio e proprio personaggio famoso: dalla sua registrazione viene ricavata una suoneria per cellulari ed una canzone "ripulita". In periodo di vacanze poi il fenomeno esplode, sotto agli ombrelloni sulle spiagge della riviera sono tantissimi ad ascoltare la telefonata o la canzone e la notizia viene ripresa da giornali e tv.
Bene, pur censurando la sfilza di bestemmie di cui neppure il benzinaio di Cesenatico è fiero, Lugaresi è un mito della Romagna che si sta estinguendo: è un rustico, con la sua bella essce, il "hai capito?" e le frasi in dialetto. E' arrabbiato di brutto e si lascia andare a una serie di frasi che sarebbero state comunissime in un'osteria di 50 anni fa, magari ad un tavolo di maraffone e con in mano un bicchiere di sangiovese, ma che oggi sono "not polittically correct", è un sanguigno. Insomma, malgrado non sia stato esemplare è risultato simpatico a tutti ed ha fatto notizia perchè ci ha ricordato, almeno un pochino, i nostri nonni arrabbiati con una spontaneità che ormai sta scomparendo.
Che questo sia un bene o un male non lo vogliamo dire noi, ma potete farlo voi votando o meno questo "mito molto particolare". 

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 16/09/2005

quando sciei giù lugaresi ti tira sciù, ke lui non è un pataca, porco zio!!!!!!!!

Data: 16/09/2005

se i miti sono questi......................!!! meglio lasciar perdere

Data: 14/09/2005

se non si può fare niente io il self...lo chiudo!! -io Vigliaac!

Data: 14/09/2005

sese i problemi di Marco... troppi soldi, troppa fama e troppa droga... esempio negativo in tutto e per tutto... spiegalo ai tuoi figli e impara a sorridere sulle cose simpatiche della vita

Data: 13/09/2005

è ovvio che c'è una solaperosna o un ristretto gruppo di persone che si sta divertendo nel portare in alto in classifica questo personagio.... forse solo per il gusto di fare un oltraggio al pirata......... C'è molto cattivo gusto in tutto questo.... se un giorno vi troverete a dover affrontare con i vostri figli gli stessi problemi che ha avuto Marco, probabilmente la voglia di scherzare vi passerà......

Data: 25/08/2005

no che non si può fare niente!

Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26
I miti più amati
A Cesena